SafePlace: accesso protetto all’e-banking

Le minacce

La maggior parte degli utenti di E-banking utilizza computer con sistema operativo Windows, oggi la piattaforma più esposta agli attacchi che sfruttano vulnerabilità del sistema operativo: l’utente infatti, navigando sulla rete, è potenziale preda di virus e trojan horse mirati ad effettuare frodi verso i servizi di
E-banking.
Questi virus si possono contrarre non solo attraverso le tecniche di phishing, da anche da file scaricati con P2P, da siti borderline, ma anche siti che offrono informazioni e servizi tra i più disparati possono essere potenzialmente a rischio.
Riuscire a creare un ambiente più sicuro che permetta al cliente di accedere tranquillamente al suo servizio di e-Banking, garantendo al contempo un’elevata facilità nell’utilizzo, è diventato l’obiettivo primario per ogni banca che desideri cautelarsi realmente da questa tipologia di problemi.

SafePlace: una nuova forma di accesso all’E-banking 
Agli occhi del cliente, SafePlace appare come un comune browser, ma in realtà è una macchina virtuale che, grazie al suo browser sicuro, permette ai clienti di accedere in modo protetto al proprio E-banking: è installato sul PC ma il suo ambiente è completamente separato dal sistema operativo Windows.
SafePlace è facile da utilizzare, consente una user experience simile a quella consueta, si installa velocemente e lancia automaticamente il browser che si collega al E-banking della banca.
SafePlace permette il collegamento unicamente ai siti del servizio di E-banking.

safeplace-architecture

L’architettura di SafePlace

I benefici di SafePlace

  1. Sicurezza
    Safeplace protegge da Virus, Trojan,  Adware e Spyware: gli utenti sono protetti da SafePlace nell’operatività sui propri conti da ogni malware, accedendo ai Servizi di Internet Banking mediate il browser contenuto nella Virtual Machine.
    L’ “isolamento” della Virtual Machine (VM) rispetto al sistema operativo installato sul PC, impedisce che ogni malware, inavvertitamente scaricato, possa impadronirsi dei codici di accesso o alterare la transazione bancaria. Inoltre, la particolare architettura di SafePlace impedisce il propagarsi del malware.
  2. Salvaguardia delle Informazioni Personali
    SafePlace si resetta automaticamente dopo ogni utilizzo, in modo che le informazioni personali non vengano mai memorizzate in modo permanente: una sicurezza ulteriore verso il malware.
    SafePlace può essere installata sul proprio PC oppure su un DVD o una chiave USB.
  3. Adattabilità
    Poichè ogni servizio di E-banking è diverso, abbiamo reso SafePlace completamente adattabile alle esigenze della Banca e dei suoi clienti.
  4. Facilità d’uso
    SafePlace è semplice da installare e da utilizzare: una volta lanciata, si avrà a disposizione unicamente il browser per accedere direttamente al proprio E-banking, minimizzando così ogni rischio di frode.